Voucher digitalizzazione, entro il 30/3 il via libera all’istanza di erogazione

Al via la richiesta di erogazione da parte delle imprese per i «voucher digitalizzazione». Entro il prossimo 30 marzo, nella sezione del sito del ministero dello Sviluppo economico www.mise.gov.it, dedicata a questi voucher, verrà indicata la data a partire dalla quale sarà possibile presentare l’istanza. La richiesta di erogazione dei voucher può essere effettuata attraverso la stessa procedura informatica utilizzata per la presentazione della domanda.

È con il decreto direttoriale Mise del 14 marzo 2018 (il cui comunicato è in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale) che lo Sviluppo economico ha modificato l’iter amministrativo relativo all’assegnazione definitiva del digitalizzazione e alla conseguente erogazione delle agevolazioni (modificando al contempo il decreto direttoriale 24 ottobre 2017). Allo studio del Mise anche un’eventuale possibile integrazione della copertura finanziaria. Dal 15 marzo le imprese posso cominciare a effettuare le spese programmate.

Documenti integrativi per richiesta erogazione voucher. L’impresa trasmette unitamente alla domanda di erogazione la seguente documentazione:

documentazione di spesa: i titoli di spesa devono riportare la dicitura: «Spesa di euro … dichiarata per l’erogazione del voucher di cui al dm 23 settembre 2014»;

estratti del conto corrente da cui risultino i pagamenti connessi alla realizzazione del progetto agevolato;

liberatorie sottoscritte dai fornitori di beni e servizi acquisiti (allegato n. 4 decreto in commento);

resoconto sulla realizzazione del progetto (allegato 5).