Il tardivo adempimento formale non fa perdere il diritto all’ecobonus

Va comunque riconosciuto il beneficio fiscale per le spese di riqualificazione energetica qualora il contribuente invii tardivamente la prescritta documentazione all’Enea, in quanto non può esserne pregiudicata la detrazione dall’imposta dovuta laddove dimostri l’esecuzione dei lavori e il sostenimento delle relative spese. Questo il principio della sentenza 2181/2018 della Ctr Milano, depositata il 16 maggio, che dà continuità all’orientamento delle commissioni di merito milanesi, in tema di agevolazioni, circa la prevalenza della “ sostanza sulla forma”.