Definite le circolari sui bonus Sud e Neet

Pubblicate ieri sera le circolari Inps 48 e 49 che illustrano rispettivamente le modalità applicative del bonus per l’assunzione di giovani che non studiano e non lavorano (Neet) o di disoccupati nelle regioni del Sud. Queste due agevolazioni, che sono in vigore per i nuovi contratti a tempo indeterminato sottoscritti quest’anno, sono state istituite con due decreti direttoriali dell’Anpal del 2 gennaio. I provvedimenti dell’istituto di previdenza completano quindi il quadro attuativo, rendendo fruibili i bonus.

Per quanto riguarda i Neet, l’Inps fornisce chiarimenti, tra le altre cose, per l’applicazione dell’agevolazione ai contratti di apprendistato professionalizzante.

A questo proposito viene specificato che lo sgravio è riconosciuto solo per la durata del periodo di formazione e quindi se questo è inferiore a dodici mesi, la fruizione del bonus deve essere ridotta di conseguenza. Altro aspetto approfondito riguarda la cumulabilità con il bonus di durata triennale previsto dalla legge di Bilancio 2018 per l’assunzione di under 35.

Queste precisazioni sono presenti anche nella circolare 49 relativa al bonus Sud, che fornisce inoltre indicazioni specifiche per le aree territoriali in cui si può fruire e gli adempimenti da rispettare nel caso in cui il datore di lavoro abbia la sede legale in una regione diversa da quelle previste per l’erogazione dell’agevolazione.