Per le aziende premi Inail ridotti del 30%

La legge 145/2018 (Bilancio 2019), grazie alla revisione delle tariffe Inail che era attesa da quasi vent’anni, consentirà alle imprese un taglio dei costi dei premi per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali che rispetto al sistema precedente sfiorerà il 30 per cento.

Nel triennio 2019-2021 la revisione peserà sul bilancio dell’Inail con minori entrate per 410 milioni per il 2019, 525 milioni per il 2020 e a 600 milioni per il 2021, tagli che si aggiungono a quelli già previsti dall’articolo 3 del decreto legislativo 38/2000 e dalla legge 147/2013 (Stabilità 2014). Per tenere i costi sotto controllo, il comma 1124 della nuova legge di bilancio affida all’Inail il costante monitoraggio dei conti.

Su questo fronte, nel caso in cui l’Istituto accerti un significativo scostamento negativo dell’andamento delle entrate, tale da compromettere l’equilibrio economico-finanziario e attuariale della gestione assicurativa, dovrà proporre tempestivamente al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e al ministero dell’Economia e delle Finanze l’adozione di misure correttive.