Dati liquidazioni Iva al 10 aprile Doppio rinvio per l’esterometro

Anche la comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva relative al quarto trimestre 2018 guadagna la proroga. Il termine che sarebbe scaduto oggi 28 febbraio slitterà, invece, al 10 aprile. Ma non solo il differimento dell’esterometro (la nuova comunicazione dei dati delle fatture da e verso l’estero) al 30 aprile riguarda sia la scadenza di invio di fine febbraio che quella di fine marzo (rispettivamente per le fatture di gennaio e febbraio). Confermato il differimento anche dell’ultimo spesometro (ultimo perché l’adempimento va in soffitta con il debutto della fattura elettronica obbligatoria da inizio anno) sempre al 30 aprile, che si trasformerà in un vero e proprio «Iva day» considerando che nello stesso giorno scade l’invio telematico della dichiarazione annuale. Sono le ultime novità contenute nel Dpcm di differimento delle scadenze fiscali controfirmato anche dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, dopo aver già ricevuto la firma del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, e la bollinatura della Ragioneria generale dello Stato a inizio settimana. Novità confermate nella serata di ieri da una nota ufficiale del Mef, che ha sottolineato come «il provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale dopo la registrazione alla Corte dei conti».