Entro maggio l’estromissione dell’immobile strumentale

Venerdì 31 maggio scade il termine per l’estromissione dell’immobile strumentale dalla sfera dell’impresa per gli imprenditori individuali, fruendo di una tassazione agevolata. In questa circostanza la data della estromissione è comprovata dalla emissione della fattura elettronica qualora il fabbricato sia stato acquisito nell’ambito della impresa (Faq n. 40 del 27 novembre 2018).

La riapertura dei termini è contenuta nel comma 66 della legge di Bilancio 2019 (legge 145/18) che ha consentito tale procedura alle esclusioni dal patrimonio dell’impresa dei beni posseduti al 31 ottobre 2018, poste in essere dal 1° gennaio 2019 al 31 maggio 2019. Prima questa facoltà era stata concessa dalla legge 208/15, con riguardo agli immobili strumentali posseduti dall’imprenditore individuale alla data del 31 ottobre 2015; poi, per effetto del comma 566 della legge di Bilancio 2017 (legge 232/16), è stata estesa alla medesima tipologia di immobili posseduti dall’imprenditore individuale al 31 ottobre 2016.