L’impresa ora scopre un’anima digitale

Spese e investimenti nelle tecnologie Ict che crescono più di come sta crescendo l’economia, con le nuove soluzioni (cloud, internet delle cose, intelligenza artificiale e blockchain) a esercitare un ruolo trainante.

Allo stesso tempo, c’è da fare i conti con un Paese a doppia velocità, nel quale ad aziende che investono e crescono se ne contrappongono altre che non possono far leva sulla correlazione virtuosa fra investimenti innovativi e benefici associati. Un Paese vittima ancora di grave un gap di competenze.

È questo il contesto in cui si inseriscono i risultati della «Cio Survey 2019», realizzata da Netconsulting Cube su oltre 70 responsabili Ict delle imprese italiane promossa da Capgemini, Cisco, Dell Technologies, Samsung, Service Now e Tim. La tredicesima edizione dell’indagine, che sarà presentata oggi con il titolo «Dalla digital transformation alla business transformation», evidenzia un risultato che, se confermato dai trend, rappresenta un cambiamento non da poco.: la digitalizzazione sta diventando sempre più pervasiva, coinvolgendo non solo i responsabili tecnologici, ma anche le figure apicali.