Isa, calendario al restyling: acconti con scadenze sfasate

I contribuenti forfettari e i contribuenti soggetti agli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) potranno spostare al 16 marzo 2020 il pagamento della rata per il saldo del 2018 e primo acconto per il 2019, in scadenza il 18 novembre 2019 (il 16 novembre, di scadenza ordinaria, è sabato ed il 17 è domenica).

Con un paradosso, perché si troveranno a versare prima la seconda parte di acconto per il 2019 in scadenza il prossimo 2 dicembre (il 30 novembre, infatti, cade di sabato e la scadenza slitta a lunedì successivo) e poi la prima parte entro appunto il 16 marzo del prossimo anno.