Autorizzazioni e provvedimenti: notifiche su piattaforma online

Notifica digitale con pieno valore legale di atti, provvedimenti, avvisi e comunicazioni verso cittadini ed imprese attraverso una piattaforma telematica gestita da PagoPa Spa. Con l’obiettivo di ridurre i costi e di diminuire i contenziosi legati ai vizi della notifica stessa, l’articolo 26 del Dl Semplificazioni (Dl 76/2020), come convertito in legge (la legge di conversione 120/2020 è stata pubblicata sulla «Gazzetta Ufficiale» del 14 settembre), disciplina le modalità di funzionamento della piattaforma per la notificazione digitale degli atti delle pubbliche amministrazioni.

La disciplina, analogamente ad altre misure contenute nel Dl, risulta caratterizzata dalla evidente volontà di semplificare, per quanto possibile, meccanismi complessi, quali quelli della notifica di atti amministrativi, avvalendosi delle potenzialità offerte dagli strumenti telematici, compresi i meccanismi di blockchain, e assicurando allo stesso modo quelle caratteristiche di autenticità, immodificabilità, reperibilità ed integrità dell’atto indispensabili per la validità degli atti. Abbattere le spese vive di stampa cartacea e di spedizione degli atti, garantire la certezza dell’avvenuta notifica riducendo anche le tempistiche di consegna rappresentano indubbiamente elementi da considerare per le Pa per aderire alla piattaforma. Va infatti segnalato come l’adesione sia prevista al momento su base volontaria, sia per le amministrazioni che per i destinatari degli atti.