E-commerce, semplificata la vendita online intra Ue

Atteso all’esame preliminare del Consiglio dei ministri il Dlgs di attuazione delle direttive UE 2017/2455 e 2019/1995 con la nuova regolamentazione Iva che dal 1° luglio 2021 informerà le vendite on line unionali. Il decreto, oggetto di una specifica consultazione pubblica, disciplina in modo puntuale: (i) la definizione di vendite a distanza con diretta rivisitazione dei connessi principi di territorialità dell’imposta; (ii) le procedure di semplificazione (Ue e extra-Ue) per le cessioni unionali verso consumatore finale (B2C) con cui gli operatori extracomunitari e comunitari potranno gestire direttamente con lo Stato di identificazione o di stabilimento tutte le transazioni realizzate in altri Stati membri (Oss); (iii) il trattamento Iva delle cessioni B2C effettuate attraverso i “ facilitatori” (marketplace); (iv) le semplificazioni previste per le importazioni di beni con valore non superiore a 150 euro e, sempre in tema di importazioni, la nuova procedura alternativa dello Ioss.