Riorganizzazioni aziendali al test del conto economico

Una delle eredità della stagione del coronavirus riguarda le riorganizzazioni aziendali. L’attuale normativa, integrata dalla legge di Bilancio 2021, già prevede diversi strumenti che possono essere utilizzati. Tra questi, l’articolo 4 della legge Fornero di riforma del mercato del lavoro, il contratto di espansione, le integrazioni di fine rapporto. Strumenti diversi l’uno dall’altro.

Diversi in termini di validità: alcuni fanno parte a titolo definitivo del nostro sistema normativo; altri solo a titolo temporaneo; alcuni coinvolgono solo certi collettivi di riferimento. Diversi possono essere i trattamenti fiscali previsti. Diverse le modalità per il riconoscimento a bilancio delle somme generate.

In sintesi, ciascuno di tali strumenti è destinato a produrre un impatto diverso sui lavoratori e sulle società. Per i lavoratori in termini di reddito percepito nel periodo precedente il pensionamento e successivamente al pensionamento definitivo. Per le società in termini di costo del lavoro, di cash flow e soprattutto in termini contabili.