Da lunedì 18 gennaio è possibile la compensazione senza limiti di importo della prima tranche dei crediti di imposta sugli investimenti utilizzando i codici tributo per il modello F24 appena pubblicati dall’Agenzia delle Entrate.

Con la risoluzione 3/E diffusa dalla Agenzia delle Entrate, sono stati approvati i codici tributo da utilizzare per compensare in F24 i crediti di imposta generati da investimenti in base alla legge 160/2019 e alla legge 178/2020.