Finanza

Legge di conversione del Decreto Ristori

4 Gennaio 2021
https://www.studiocorno.it/wp-content/uploads/2021/01/legge-conversione.jpg

La legge 18 dicembre 2020, n. 176 (legge di conversione del Decreto Ristori) è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre 2020, n. 319, nel Supplemento ordinario n. 43.
Nella legge 176/2020 sono confluiti anche i testi di tre ulteriori decreti legge: il Decreto Legge 9 novembre 2020, n. 149 (c.d ristori – bis), il Decreto Legge 23 novembre 2020, n.154 (c.d ristori – ter) e il Decreto Legge 30 novembre 2020, n. 157 (c.d. ristori – quater).
La Legge n. 176/2020, facendo comunque salvi gli effetti prodotti nonché i rapporti giuridici già sorti, abroga il decreto Ristori bis, ter e quater, riunendo così tutte le misure adottate nel corso dello scorso novembre in unico provvedimento.

Le principali misure fiscali e di sostegno alla liquidità del provvedimento sono:
  • la proroga dell’esenzione della tassa per l’occupazione del suolo pubblico per bar, ristoranti e venditori ambulanti;
  • sospensione dei versamenti tributari e contributivi in scadenza nel mese di dicembre;
  • razionalizzazione dell’istituto della rateizzazione;
  • proroga del termine di versamento del secondo acconto delle imposte sui redditi e dell’IRAP;
  • credito d’imposta per canoni di locazione;
  • abolizione seconda rata IMU;
  • la detassazione dei contributi e delle indennità Covid-19;
  • contributo una tantum per le edicole;
  • il credito d’imposta musica e spettacoli da vivo;
  • le procedure di sovraindebitamento per le imprese e i consumatori.

Copyright 2022 Corno – Centro Terziario Avanzato s.r.l.
P.IVA 00947490967 | Capitale sociale: 100.000€ | C.F. 09206750151 | REA 1285358

Copyright 2021 Corno – Centro Terziario Avanzato s.r.l.
P.IVA 00947490967 | Capitale sociale: 100.000€ | C.F. 09206750151 | REA 1285358