Il Testo della nuova Ordinanza Regione Lombardia N 514

Domenica 22 marzo

Abbiamo assistito in queste ore a un inasprimento generalizzato delle misure tese a contenere la diffusione della pandemia.

La Regione Lombardia ha pubblicato l’ordinanza  n. 514, con la quale regolamenta lo svolgimento delle attività commerciali e produttive.

Le attività ritenute “essenziali”, delle quali un Paese, anche stretto in un morsa come la crisi del Coronavirus, non può fare a meno.

Sono 88 i settori ritenuti come “essenziali”e classificati secondo i codici Ateco.

Lista provvisoria, ancora suscettibile di modifiche, che diverrà vincolante solo nel momento in cui sarà pubblicata come allegata al decreto nella Gazzetta Ufficiale.

Il Decreto prevede che le imprese le cui attività sono sospese per effetto del Decreto, completino le attività necessarie alla sospensione entro il 25 marzo 2020, compresa la spedizione della merce in giacenza

Quanto al Governo, l’unico documento disponibile è il testo della conferenza stampa del Presidente Conte, nei suoi contenuti essenziali, qui in sintesi:

    • le nuove restrizioni saranno valide fino al 3 aprile
    • aperte quattro macroareee di attività: logistica e trasporti, farmaci e sanità, energia e agroindustria, servizi bancari, postali e finanziari
    • al di fuori delle attività essenziali saranno consentiti solo il lavoro in modalità smart working e attività produttive rilevanti per il Paese
    • le attività riconosciute come servizi essenziali con i relativi codici ATECO

 → Clicca qui per visualizzare l’elenco provvisorio con i codici Ateco